Il tamoxifene è una sostanza chimica, medicinale, piuttosto rara. Il citrato di tamoxifene, il componente principale del farmaco, è stato sviluppato nel 1971 e divenne il primo modulatore del recettore degli estrogeni. Il suo scopo principale era basato sul trattamento e sulla prevenzione delle patologie oncologiche delle ghiandole femminili nelle donne. Ma, nel tempo, la droga ha guadagnato popolarità tra la popolazione maschile. Grande interesse è sorto tra gli atleti, in particolare nel bodybuilding, nel powerlifting, ma anche per gli amanti degli sport pesanti e della palestra.

Importanza del farmaco nello sport

Il tamoxifene nel bodybuilding svolge il ruolo di un effetto anti-estrogenico. Molti atleti seguono un corso di preparazione agli steroidi per ottenere una forma fisica migliore prima della competizione. Molti di questi farmaci, oltre ad avere un effetto positivo sulla costruzione muscolare in un periodo più breve, hanno un effetto collaterale, che è quello di aumentare il livello di estrogeni (un ormone femminile) nel sangue. Tali cambiamenti sono estremamente indesiderabili per i bodybuilder e, in generale, per gli uomini. L’aumento di estrogeni può causare la femminilizzazione del corpo maschile, cioè l’acquisizione di sintomi femminili, come ad esempio:

  • crescita delle ghiandole mammarie;
  • diminuzione delle funzioni sessuali del sesso più forte, fino all’atrofia testicolare;
  • depositi nella zona della vita di uno strato di grasso in eccesso;
  • accumulo di liquidi in eccesso.

Il tamoxifene, a sua volta, previene e previene la comparsa di tali cambiamenti, il che lo rende unico e indiscutibile, utile per gli atleti. L’effetto del tamoxifene è che blocca i recettori degli estrogeni, impedendo in tal modo agli ormoni femminili di accumularsi nel corpo e non interferisce con l’azione degli steroidi.

Inoltre, insieme a una diminuzione del livello di estrogeni, al contrario, aumenta la quantità di testosterone nel sangue, che gli atleti effettivamente raggiungono. Sperimentalmente, è stato riscontrato che l’assunzione del farmaco per dieci giorni aumenta il livello dell’ormone maschile del 40% e il suo utilizzo entro un mese e mezzo porta questa percentuale all’80%.

Il lato positivo del farmaco.

Il fatto che l’agente agisca come un anti-estrogeno e contribuisca all’aumento del testosterone è indiscusso, il principale vantaggio del tamoxifene e lo distingue significativamente dagli altri farmaci. Inoltre, il farmaco ha proprietà ancora più positive:

  • dopo l’inizio dell’uso della medicina, il livello di colesterolo aumenta, mentre si riduce il rischio di patologie cardiovascolari, che è considerato estremamente importante per gli atleti;
  • il farmaco non causa danni significativi alla salute, nemmeno con un uso prolungato;
  • ha un effetto generale positivo sul corpo, rispetto agli analoghi di questo gruppo di farmaci.

Aspetti negativi del tamoxifene e degli effetti collaterali.

tamoxifene e degli effetti collateraliSu tutti i lati positivi, ci sono sempre negativi. Nonostante la sua unicità e l’innocuità complessiva del corpo, ci sono ancora alcuni punti da considerare prima di prendere il tamoxifene:

componenti del farmaco, può portare ad un aumento della produzione eccessiva di insulina;
azione lenta del farmaco, soprattutto nelle prime fasi del suo utilizzo;
Con qualsiasi farmaco, ci sono possibili manifestazioni di effetti collaterali, e il farmaco descritto da noi non fa eccezione.

Effetti collaterali del tamoxifene:

  • eruzione cutanea;
  • nausea;
  • vampate di calore;
  • diminuzione della massa del testicolo;
  • disagio e prurito nella zona genitale;
  • bocca secca;
  • mal di testa;
  • interruzione del lavoro da parte del tratto gastrointestinale e del fegato (ci sono casi estremamente rari, in effetti, isolati).

Controindicazioni per gli uomini, fatta eccezione per l’ipersensibilità ai componenti del farmaco non viene rivelato. Un farmaco è controindicato in gravidanza e allattamento. Si consiglia cautela di prendere tamoxifene se vengono osservati i seguenti eventi patologici:

  • diabete mellito;
  • trombosi;
  • cataratta o altre malattie degli occhi;
  • insufficienza renale ed epatica.

Applicazione del farmaco.

tamoxifene applicazione del farmacoLa somministrazione di tamoxifene deve essere controllata da uno specialista. In media, la dose giornaliera del farmaco varia da 10 a 40 grammi. Se non interrompi il dosaggio e prendi il farmaco non più di 30 gr. al giorno, gli effetti collaterali sono quasi sempre assenti.

Attenzione per favore! Il dosaggio e la durata del corso devono essere prescritti dal medico individualmente per ciascun atleta. Le informazioni presentate nell’articolo sulla preparazione sono di natura informativa, consultare uno specialista prima di iniziare il trattamento.

Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse, ha un buon assorbimento, la concentrazione massima del componente è osservata in due fasi. Il primo picco arriva dopo 1-6 ore dopo l’assunzione del rimedio, il secondo – dopo due giorni. Completamente escreto dal corpo dopo 3-18 giorni, a seconda della dose ricevuta del farmaco nel corpo.

Il decorso della terapia, di norma, inizia con la seconda settimana di assunzione di steroidi anabolizzanti. Tamoxifen pkt (terapia post-corso) con steroidi dura da due a tre settimane per la regolazione finale del livello di ormoni nel corpo.